Sito sulla lotta contro gli insetti domestici

Cosa sono in grado di mangiare il woodlice in condizioni naturali e in abitazioni umane

Статьи L'articolo 1 ha un commento

Le donnole sono molto modeste nelle loro dipendenze alimentari - su ciò che mangiano, parleremo ulteriormente ...

La mancanza in generale è una parte integrante e piuttosto importante di molte comunità naturali. Con l'avvento di insediamenti umani e città, riuscirono abbastanza bene a integrarsi nel paesaggio urbano e trovarono qui condizioni abbastanza confortevoli per la loro vita. Soprattutto perché i pidocchi di legno si nutrono di un cibo molto vario e possono sentirsi forniti di cibo quasi ovunque.

Le dipendenze alimentari hanno giocato un ruolo importante nel rapido adattamento dei pidocchi del legno agli insediamenti umani: si può dire che queste creature possono sempre e ovunque trovare qualcosa di commestibile per se stessi. Cibo adatto per loro è disponibile su terreni agricoli, e in parchi e piazze di città, e direttamente vicino a case di città, in scantinati, in soffitte, o anche nei nostri bagni e servizi igienici.

Anche nelle condizioni di un appartamento, il woodlice è in grado di trovare cibo, a volte sistemandosi in bagni e servizi igienici bagnati.

Non sorprendentemente, i pidocchi di legno possono essere trovati quasi ovunque. Ma allo stesso tempo, non sono particolarmente visibili - il loro stile di vita notturno, la furtività e l'amore per l'umidità influenzano. A volte anche dove i pidocchi del legno sono molti, uno potrebbe non essere consapevole della loro esistenza per molto tempo.

I proprietari degli stessi garage o cantine, di regola, trovano "strani insetti" per caso, sorpresi di trovarne interi grappoli con oggetti diversi in piedi sul pavimento o sul terreno. Woodlice qui mangia, alleva e conduce le loro vite attive, anche se discrete.

La foto mostra l'accumulo di woodlice su un intoppo invertito.

Su una nota

Sono insetti - appartengono alla classe dei crostacei.

 

Dieta dei pidocchi di legno: semplicità e calorie minime

In modo schiacciante, i pidocchi di legno si nutrono di cibo vegetale. Tuttavia, vale la pena menzionare anche grandi decapodi di acque profonde: essi, in senso stretto, non appartengono nemmeno ai pidocchi del legno, ma sono molto simili a loro e sono spesso definiti come pidocchi giganti del legno. Queste creature mangiano anche principalmente alghe, bentos, resti di vari animali morti, ma possono anche mangiare cetrioli di mare vivi, anemoni di mare e altre creature marine dal corpo morbido che non possono muoversi.

Alcuni gamberi d'altura sono chiamati woodlice giganti.

Foto del primo piano gigante del woodlouse

Questi woodlice sono essi stessi cibo per gli umani, insieme a gamberetti, aragoste e granchi.

La maggior parte del woodlice sono processori tipici di piante morenti e in decomposizione. Nelle foreste, nei campi, nelle piantagioni e persino nei deserti, si nutrono di parti di piante appassite, le loro radici, i frutti putrefatti, i semi e le foglie cadenti. Considerando il fatto che c'è molta materia organica in natura, i pidocchi di legno non hanno problemi a trovare cibo.

Molto spesso i pidocchi di legno trovano cibo sotto le pietre, sotto vecchie incisioni o sotto le foglie cadute. Qui, al riparo dalla luce solare, i materiali vegetali sono facilmente disponibili e più facili da marcire, e i crostacei stessi sono sicuri e meno accessibili ai predatori.

Le lucciole sono creature piuttosto timide e preferiscono nascondersi sotto le fessure e le vecchie foglie.

Su una nota

Nel tratto digestivo dei batteri dei pidocchi del legno vivono in grado di digerire le fibre di cellulosa. Non sono versatili come i batteri simbiotici nelle termiti, ma assicurano comunque il normale assorbimento di parti di piante abbastanza grossolane.

In generale, a seconda del tipo di cibo, i pidocchi di legno sono veri e propri minimalisti. Il loro cibo è piuttosto ipocalorico e contiene pochi grassi.

Di norma, i pidocchi di legno si nutrono praticamente senza danni alle piante viventi e di solito sono soddisfatti dal fatto che cade e comincia a marcire (tuttavia, ci sono eccezioni quando queste creature schizzinose danneggiano ancora parti viventi di piante da giardino, causandole danni).

A volte i pidocchi di legno possono danneggiare le piante ancora viventi, causando loro danni.

Grazie a questo modo di mangiare, il woodlice risulta essere molto utile per le biocenosi da parte di organismi che elaborano e utilizzano grandi quantità di detriti vegetali in decomposizione.

 

E come all'estero?

È interessante notare che i pidocchi del legno, che abitano le regioni tropicali del globo, nelle loro preferenze alimentari non sono diversi da "anguria" domestica. Anche loro strisciano sotto il suolo della foresta, vecchi ceppi e pietre, e di notte strisciano sul terreno bagnato, alla ricerca di frutti caduti e semi.

I tipi tropicali di woodlice non differiscono praticamente da quelli domestici per quanto riguarda l'alimentazione.

Ai tropici, grazie alla maggiore biodiversità, il woodlice ha una base alimentare molto più ampia: qui la decomposizione della materia organica si trova in abbondanza e richiede più "spazzini". Di conseguenza, i pidocchi di legno nelle foreste tropicali sono più numerosi, sono rappresentati da un gran numero di specie e sono generalmente di dimensioni maggiori. Anche se, più di 5-6 centimetri, continuano a non crescere.

Di solito, la dimensione degli individui anche nelle specie tropicali non supera i 5-6 cm.

Ci sono diversi tipi di pidocchi di legno, che ritornano all'elemento originale dei crostacei - in corpi d'acqua freschi e salati. Stando vicino alla costa, queste specie mangiano resti in decomposizione di origine vegetale e animale.

 

I nemici dei pidocchi di legno: per chi "anguria" - una prelibatezza

Ma i pidocchi stessi sono cibo buono per un gran numero di animali. Anche a dispetto del fatto che il loro corpo, sembrerebbe, è protetto in modo affidabile da un guscio duro e chitinoso, e a rischio possono raggomitolarsi in una palla, proteggendo un ventre più morbido, sono felici di essere catturati e mangiati dai seguenti organismi viventi:

  • Grandi insetti - coleotteri predatori, mosche, vespe.
  • Ragni - c'è anche una specie di ragno Diadera crocata, che si specializza nell'alimentazione del woodlice. Ha cheliceri allungati, ed è in grado di mordere anche "anguria" coagulata tra gli scudi della conchiglia.
  • Anfibi e rettili. Forse solo tritoni e salamandre non si nutrono particolarmente di crostacei terrestri. Rane, rospi, lucertole e piccoli serpenti sono felici di mangiare i pidocchi di legno, specialmente quelli giovani e molli, e per alcune specie queste creature sono anche la base della dieta.
  • Uccelli - soprattutto piccoli gufi, che si alimentano proprio quando i pidocchi del legno strisciano attivamente sulla superficie del terreno.
  • Mammiferi: toporagni, ricci, topi.

Quando è in pericolo, i pidocchi del legno cercano di rannicchiarsi, proteggendo il ventre molle sotto il duro guscio chitinoso.

Molti terrari (amatori e professionisti che hanno lucertole, serpenti e ragni in casa) tengono i pidocchi di legno in speciali gabbie, allevandoli come fonte di cibo per i loro animali domestici.Rispetto ai grilli, agli scarafaggi e ai vermi della farina, i crostacei con guscio, ovviamente, sono meno appetibili, ma come ulteriore varietà di razione, è abbastanza adatto.

Esistono anche metodi per allevare il woodlice con i loro nemici naturali in un terrario. Questi crostacei sono molto convenienti nel contenuto, perché non impongono requisiti speciali al microclima e si nutrono di qualsiasi spreco alimentare di origine vegetale.

Si ritiene che il woodlice sia molto confortevole nella manutenzione della casa, perché non ha pretese nel cibo e non è particolarmente esigente per il microclima.

 

Cosa mangiano il woodlice in case e appartamenti

Dovrebbe essere compreso che nella dimora di una persona e vicino a lui i pidocchi di legno non cambiano le loro "dipendenze alimentari". Qui trovano anche detriti vegetali in decomposizione, a volte anche quelli che i proprietari dell'abitazione non sospettano nemmeno.

I pidocchi di legno si nutrono spesso di detriti vegetali in una casa umana, la cui esistenza non può nemmeno sospettare i proprietari ...

Non ci sono problemi con il cibo per i pidocchi del legno che si depositano negli scantinati con tubi che perdono. Qui i semi che volano attraverso le fessure stanno costantemente germogliando, muffe e licheni stanno crescendo. E anche se non è cibo molto abbondante e nutriente, ma è abbastanza per il woodlice. Inoltre, a volte permette loro di moltiplicarsi in enormi quantità, dopodiché iniziano ad occupare gli appartamenti inferiori.

Nella foto - diversi pidocchi di legno sul pavimento del bagno.

Su una nota

Ci sono casi in cui i residenti degli appartamenti inferiori a causa della costante penetrazione del woodlice dal seminterrato hanno dovuto intraprendere una lunga lotta con questi artropodi, non meno teso rispetto, ad esempio, agli scarafaggi.

Non confondere woodlice con scale. Questi ultimi, al contrario, amano la secchezza e si nutrono di zucchero e residui di generi alimentari nella polvere. Una corretta identificazione degli artropodi nell'appartamento contribuirà a rendere più efficace la lotta con loro.

A differenza del woodlice, i pesciolini d'argento si sentono abbastanza a proprio agio anche in ambienti asciutti, mangiando, per esempio, briciole di cibo nella polvere.

Woodlice vive lussuosamente nelle cantine rurali: qui vengono costantemente nutriti con patate, cipolla e carote essiccate. A volte si accontentano dello stesso cibo sui balconi degli appartamenti.

I pidocchi di legno possono vivere bene in bagni e bagni solo se c'è sempre un alto livello di umidità in queste stanze (scarsa ventilazione, perdite di tubi, angoli dello stampo). Pertanto, ricorda: se la casa ha il woodlice, la situazione sanitaria in essa richiede un intervento urgente.

Questi piccoli crostacei sono in grado di vivere normalmente solo in aree molto umide, ad esempio, dove i tubi scorrono costantemente.

Succede anche che il woodlice si moltiplica in massa nelle soffitte delle case con un tetto che perde, e poi attraverso le crepe ei condotti di ventilazione penetrano i bagni, i bagni e la cucina.Anche se il tuo appartamento è relativamente asciutto, ma l'attico è già sovrappopolato di crostacei, allora in questo caso attendi gli "ospiti".

 

Video utile su come affrontare il woodlice nell'appartamento: alcune ricette efficaci

 

Un esempio di come gli inquilini soffrono per l'invasione dei pidocchi di legno

 

Ed ecco come appare un gigantesco woodlouse (video)

 

Ci sono 1 commenti al record "Cosa possono mangiare i pidocchi in condizioni naturali e abitazioni umane"
  1. Hannah:

    Ottimo articolo, molto toccante caldo "anguria". Sono d'accordo con l'autore e considero woodlice molto affascinante.

    risposta
Lascia il tuo commento

su

© Copyright 2013-2018 klop911.ru

Non è consentito l'utilizzo di materiali dal sito senza il consenso dei proprietari

Politica sulla privacy | Accordo per gli utenti

feedback

gli inserzionisti

Mappa del sito

Cimici

scarafaggi

pulci